Comune di Bucchianico


Aree Tematiche L'Amministrazione Vivere Bucchianico Servizi
HOME » Vivere Bucchianico » Da Vedere » Santuario, Convento, Chiostro e Museo di San Camillo de Lellis

Santuario, Convento, Chiostro e Museo di San Camillo de Lellis

Il convento fu costruito quando viveva ancora Camillo, tra il 1604-1605 da maestranze lombarde. La chiesa, invece, fu edificata subito dopo la morte del Santo. I lavori iniziarono nel 1617 e terminarono nella metà del Seicento. All’interno della chiesa sono da ammirare:

1) altare maggiore in legno intagliato e dorato del sec. XVII, con colonne tortili; 2) sull’altare vi è una tela raffigurante la Deposizione, anch’essa del sec. XVII; 3) nella cappella a sinistra dell’altare maggiore vi è la statua del Santo, presente a Bucchianico sin dal 1655; 4) sul lato destro vi è la cappella delle reliquie.

Dietro l’altare vi è la sacrestia ove si possono ammirare alcuni affreschi del 1690 che riproducono alcuni miracoli attribuiti a San Camillo e i volti di San Camillo, San Filippo Neri e San Carlo Borromeo.

Nella cripta, piccola e accogliente, vi sono belle vetrate realizzate ad Atri, mosaici eseguiti dalla scuola Vaticana, il simulacro del Santo, la Fiaccola della Carità, benedetta da Papa Giovanni XXIII, e vari ex voto.

Girando a destra, si entra nel museo di San Camillo dove sono raccolti testi, paramenti, reliquie, copie di statue, abiti, attrezzi chirurgici ed altri oggetti relativi al Santo. Qui sono altresì custodite le anfore utilizzate dai vari Enti civili e militari, che ogni anno offrono l’olio per far ardere perennemente la Fiaccola della Carità.

Risalendo le scale, si accede al piccolo chiostro del convento. Qui sono da ammirare:

  • le tele che riproducono le scene salienti della vita di San Camillo;
  • il pozzo costruito miracolosamente da San Camillo;
  • la campana che i bucchianichesi suonano in occasione di temporali.